Casa del Pane è molto legata a ciò che rappresenta per un’intera comunità un elemento simbolico: il Pane di Stigliano.

La nostra storia nasce nell’ormai lontano 1980, nella Villa, uno dei quartieri storici del Comune di Stigliano, in provincia di Matera. Tutto era molto diverso da oggi e lontano da quello che siamo; nel nostro forno si vendevano solo pagnotte da tre chili e fecàzze ndèrre, internet esisteva da meno di dieci anni e nessuno aveva mai acquistato o venduto nulla sul web. Il nostro fondatore Giovanni Iannicella, aiutato da sua madre la Sig.ra Maria Lapenta, non aveva la minima idea di quello che sarebbe diventata la sua attività.

La base forte del panificio saranno sin da subito le antiche tradizioni stiglianesi. Il fatto stesso di proporre due soli prodotti è radicato nei decenni precedenti l’apertura del panificio, quando la maggioranza della popolazione di Stigliano viveva e lavorava nelle masserie. Le pòne, il pane nel nostro dialetto, era prodotto dalle donne che vivevano in questi agglomerati nelle vaste campagne del paese. Dai forni a legna nascevano ogni volta decine di pagnotte da tre chili, perché bastassero a lungo per la numerosa comunità che soggiornava in questi edifici rurali che erano le masserie. Non potevano consumarsi immediatamente, perché si credeva che il pane caldo facesse male alla salute, ma probabilmente solo per farlo durare più a lungo. Insieme al pane venivano infornate anche le fecàzze ndèrre, che erano consumate per prima, per dare al pane il tempo di raffreddare. Così nacque il Pane di Stigliano!

Giovanni conoscerà e presto sposerà Teresa, la quale nel 1985 entrerà nell’attività di famiglia e l’anno seguente gli darà il primo figlio, Rocco. L’attività inizierà a crescere fra nuovi formati di pane e ore spese a trasmettere la sapienza a ragazzi che poi sarebbero diventati altri fornai. Nel 1997 nascerà Antonio, il secondogenito, e cinque anni dopo il panificio si sposterà in Via Cialdini N°11, ivi trovando la sua sede ancora attuale.

Il forno oggi.

Giovanni, negli anni, ha trovato nei suoi figli spalle forti e ha così avuto il tempo di dedicarsi anche ad altro. Grande appassionato della sua terra e dei suoi frutti, ha avviato un’Azienda Agricola BIO che produce soprattutto olive e grano duro. In questa maniera, i suoi clienti hanno potuto beneficiare di prodotti sì buonissimi ma soprattutto genuini, nati dall’utilizzo anche di materiali di produzione propria. La ricerca della qualità sarà una mania per tutti questi anni.

Casa del Pane produce beni sempre più apprezzati, tanto che presto la domanda di pane e prodotti da forno aumenterà sempre di più. Il forno non vende più solo a Stigliano, ma effettua consegne a domicilio e fornisce anche bar e alimentari dei Comuni di Corleto e Guardia Perticara.

Nel 2021 il passo successivo, fare in modo che il Pane di Stigliano diventi un bene accessibile a tutti e in ogni luogo. Quello che la madre di Giovanni non poteva immaginare, vendere ogni giorno il frutto del proprio lavoro anche a quegli stiglianesi che per necessità hanno dovuto lasciare il paese per andare a vivere in altre parti d’Italia. Questo è possibile solo grazie a internet e il 14 settembre del 2021 nasce ufficialmente il sito internet di Casa del Pane.

Questa è in breve la nostra storia, che tuttavia non finisce qua. Il nostro sogno è esportare e far conoscere a tutta Italia i sapori antichi del nostro pane, la generosità della nostra terra, i sogni di Giovanni Iannicella e sua madre Maria in quel piccolo forno delle vecchie strade di Stigliano.

Giovanni Iannicella
Riepilogo Ordine
Non ci sono prodotti nel carrello
Continua a fare acquisti
0
[]